Forgive and Forget ……

Apple,rimborso per iPad 4G in Australia: Rete non Compatibile

Arrivano i primi grattacapi per Apple a seguito del lancio del nuovo iPad sui mercati internazionali. In particolare è l’Australia a far preoccupare la Mela, per via di indicazioni fuorvianti in merito alla connettività 4G/LTE del nuovo tablet di Cupertino. Il nuovo iPad è infatti equipaggiato con un modulo 4G/LTE in grado di operare alle frequenze di 700MHz e 2100MHz e pertanto non compatibile con le reti 4G australiane che operano a 1800MHz e nemmeno con le reti europee per le quali lo standard 4G/LTE prevede l’uso delle frequenze 800/900/1800/2600MHz. Se su larga parte del mercato europeo si attende ancora l’offerta commerciale dei servizi 4G/LTE, sul mercato Australiano è l’operatore Telstra che offre servizi di connettività 4G/LTE già dallo scorso mese di agosto. Sulla base di ciò, e considerando che la connettività 4G/LTE rappresenta uno dei punti di forza del nuovo iPad, l’Australian Competition and Consumer Commission, l’associazione dei consumatori australiana, sostiene che la Mela stia ingannando gli utenti con informazioni fuorvianti che inducano il pubblico a credere che sia possibile utilizzare il nuovo iPad sulla rete 4G/LTE dell’operatore Telstra. L’ACCC ritiene necessario che vengano adottati una serie di provvedimenti nei confronti della Mela, a partire da multe, per passare a una modifica della pubblicità del prodotto, arrivando ai rimborsi per i consumatori interessati.

Alla luce della reazione dell’ACCC, Apple ha cercato di gettare acqua sul fuoco proponendo essa estessa una campagna di rimborso per gli utenti, che verranno contattati personalmente tramite una mail informativa. I rappresentanti legali dell’azienda di Cupertino hanno inoltre fatto sapere che Apple andrà a modificare tutti i riferimenti alla tecnologia 4G/LTE specificando ove essa sia effettivamente supportata e dove, invece, non è possibile utilizzarla. Sarà ora necessario attendere una nuova udienza in tribunale, che secondo l’ACCC potrebbe essere fissata in aprile, affinché l’associazione consumatori possa esprimere il proprio parere sulle azioni intraprese da Apple. Senza contare che l’episodio australiano potrebbe rappresentare, per altre associazioni di consumatori europee, un precedente a cui ispirarsi.

Per concludere lascio una chicca per tutti gli Apple-fan che affermano che l’iphone sia il “creatore” della sua forma che tutti copiano:

Fonte: Hw upgrade dot IT

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...