Forgive and Forget ……

Articoli con tag “android

Scarica Video ed Mp3 da Youtube su Android con TubeMate YouTube Downloader 2.2.5.636!

Per scaricare il file apk e leggere l’articolo, clicca qui:

http://lecronachedidante.altervista.org/blog/2015/03/16/scarica-video-ed-mp3-da-youtube-su-android-con-tubemate-youtube-downloader-2-2-5-636/


Perché Android di Google è migliore di iOS di Apple

Per leggere l’articolo,cliccare qui:

http://lecronachedidante.altervista.org/blog/2014/03/18/perche-android-migliore-ios/


Il blog si sposta! New blog!

Avvisiamo tutti gli utenti che il blog si sposta su questo nuovo indirizzo per una maggiore personalizzazione dei contenuti:

 

NEW LINK HERE:

>>> http://lecronachedidante.altervista.org  <<<

Il nuovo blog non è ancora completo del tutto….però vi consigliamo già da ora di inserirlo nei vostri preferiti.

Immagine


Samsung vs Apple:Samsung accusa Apple di…aver sempre copiato da 20 anni!

Ecco la traduzione del documento deposto da Samsung fornito dal Wall Street Journal ,in cui analizza la situazione attuale e fa fondamentalmente una lezione di storia della telefonia moderna alla Apple:

Samsung ha ricercato e sviluppato tecnologie di telecomunicazioni mobile almeno dal 1991 e ha inventato gran parte della tecnologia in uso negli smartphone odierni. In realtà Apple, che ha venduto il suo primo iPhone quasi vent’anni dopo che Samsung ha cominciato a sviluppare tecnologia per i telefoni cellulari, non avrebbe potuto vendere un singolo iPhone senza trarre beneficio dalla tecnologia brevettata di Samsung.

Fondamentalmente Apple cerca di escludere Samsung dal mercato basandosi su accuse che Samsung abbia usato gli stessi concept di pubblico dominio che Apple ha “preso in prestito” da altri competitor, inclusa Sony, per sviluppare l’iPhone. I documenti interni di Apple lo mostrano. Nel Febbraio 2006, prima che il design dell’iPhone in esame fosse concepito, il dirigente di Apple Tony Fadell fece circolare una notizia che conteneva un’intervista con un designer di Sony a Steve Jobs, Jonathan Ive e altri. Nell’articolo, il designer di Sony discuteva di un design per un dispositivo elettronico portatile Sony che mancava di “ornamenti eccessivi” come i tasti, stava nella mano, era “rettangolare con uno schermo” e aveva “bordi arrotondati”.

Contrariamente all’immagine che ha diffuso nella stampa popolare, Apple ha ammesso nella documentazione interna che la sua forza non sta nello sviluppo di nuove tecnologie per prima, ma nel commercializzarle con successo. Contrariamente alle accuse di Apple, Samsung non ha bisogno o vuole copiare, invece, cerca di fare meglio della competizione sviluppando prodotti multipli ed unici. Documenti interni di Samsung del 2006, ben prima che l’iPhone fosse annunciato, mostrano telefoni rettangolari con angoli arrotondati, grandi display, parti frontali piatte e interfacce grafiche con icone con layout a griglia.

Prima dell’annuncio dell’iPhone nel Gennaio 2007, Samsung stava già sviluppando numerosi prodotti e modello con le stesse caratteristiche di design che Apple ora afferma che sono state copiate dall’iPhone. Nell’estate del 2006 Samsung cominciò a progettare la successiva generazione di telefoni cellulari, basati sul trend di mercato della dimensione degli schermi in aumento. A quell’epoca i designer di Samsung immaginarono un design basilare: un semplcie corpo rettangolare arrotondato, dominato da uno schermo con un singolo tasto fisico sul fronte.

Come confermano i documenti, Samsung sviluppò indipendentemente il design accusato di copia mesi prima che Apple avesse anche solo annunciato l’iPhone. Non cambiò i suoi progetti a causa dell’iPhone.

I brevetti d’utilità di Apple si riferiscono a funzioni marginali per consentire agli utenti di sfruttare funzioni triviali sugli schermi touch, anche se queste tecnologie erano state sviluppate e largamente diffuse ben prima che Apple entrasse nel mercato dei dispositivi mobile nel 2007. Samsung non viola alcuno dei brevetti di Apple e ha indicato prior art schiaccianti che li annulla.

Apple contava pesantemente sulla tecnologia di Samsung per entrare nello spazio delle telecomunicazioni, e continua ad usare la tecnologia di Samsung tuttora nei suoi prodotti iPhone e iPad. Per esempio, Samsung fornisce la memoria flash, la memoria principale [RAM], e il processore per l’iPhone. Ma Apple usa anche tecnologia brevettata da Samsung per la quale non ha pagato. Questo include tecnologia essenziale per l’aderenza agli standard richiesta perchè i prodotti Apple interagiscono con prodotti di altri produttori, e molte caratteristiche dei dispositivi che APple ha sviluppato per l’uso nei suoi prodotti.

Molto prima che Apple annunciasse qualunque prodotto 3G che usa la tecnologia essenziale per l’aderenza agli standard di Samsung, Samsung ha offerto licenze per questi brevetti (assieme ad altri brevetti) a virtualmente ogni maggiore produttore dell’industria della telefonia cellulare, concludendo con successo accordi di cross-licensing con tutti loro. Dopo che Apple rilasciò prodotti che fanno uso della tecnologia brevettata [nei due brevetti essenziali per l’aderenza agli standard in esame durante il processo], Samsung ha similmente offerto un accordo di cross-licensing ad Apple, chiedendo delle royalties eque e ragionevoli in cambio per l’utilizzo da parte di Apple della tecnologia di Samsung. Diversamente da tutti i grandi produttori nell’industria della telefonia mobile, però, Apple si è rifiutata di stringere accordi di cross-licensing con Samsung.

Invece, nonostante il fatto che virtualmente ogni altro principale partecipante all’industria era intenzionato ad acquisire una licenza da Samsung per i brevetti essenziali per l’aderenza agli standard presi in esame in questa causa, Apple affermò che i brevetti di Samsung non erano validi.

Ho trovato un altro link dove si parla del design dell’iPhone “copiato da Sony”,eccolo per chi è interessato:

http://www.phonearena.com/news/Samsung-claims-Apples-iPhone-was-based-on-a-Sony-design-concept-floated-in-2006_id32687

Qui la traduzione: http://www.tuttoandroid.net/news/samsung-vs-apple-design-iphone-copia-son-58715/

Che ne pensate?


La mela perde il pelo….ma non il vizio.Per la Apple ancora “problemi” con la garanzia?

Nonostante la multa da 900.000 euro confermata dal TAR, a quanto pare Apple non ha perso il vizietto di garantire un solo anno di garanzia per i suoi prodotti venduti in Italia.La conferma sembra arrivare da uno screenshot pubblicato su Twitter da SetteB.it.

L’immagine (che potete vedere qui sopra) ritrae una pagina del sito Apple in cui la copertura di riparazione e assistenza attiva su un MacBook Pro late 2011 viene data a un anno e non due, come invece prevedrebbe la legge. Il sospetto è che non si tratti di un caso isolato e che la questione riguardante la garanzia sui prodotti sia ancora aperta per quanto riguarda il colosso di Cupertino.

Negli scorsi mesi, Apple è stata costretta ad adeguarsi alla normativa europea che prevede due anni di garanzia gratis su tutti i prodotti, ma ha ricevuto la multa di cui sopra per aver recepito soltanto in maniera parziale gli obblighi commerciali ed aver indotto i suoi clienti a sottoscrivere il piano di garanzia a pagamento Apple Care anche quando non ce n’era bisogno.

Allo stato attuale, la garanzia dei prodotti Apple prevede che il primo anno sia a completo carico dell’azienda guidata da Tim Cook (com’è sempre stato), mentre per il secondo anno – il pomo della discordia – la garanzia in molti casi è affidata al negozio in cui si è acquistato il dispositivo.

Insomma, c’è ancora molta nebbia su questo campo ed Apple sembra faccia di tutto per renderla sempre più fitta. La strategia giusta per confondere i clienti ed obbligarli a sottoscrivere il contratto di assistenza a pagamento, direbbero i maligni. Ma si sa, a volte a pensar male si fa peccato però purtroppo ci si azzecca.

Voi avete esperienze in merito? Se avete acquistato un prodotto Apple di recente, vi è stato comunicato che avete un secondo anno di garanzia gratuito oppure vi hanno fatto “la corte” per convincervi ad acquistare il pacchetto Apple Care?

Riporto un’esperienza presa dal sito di http://www.geekissimo.com:

@vanni:
“””Centra che io ho la garanzia da htc per due anni, se porto il mio telefono in assistenza nessun rivenditore mi torce il naso, la patacca di android si affids a gente più onesta e competente della vostra, o pensi che il tipo col negozoetto sotto casa ti smonta l’iphone a te per riparartelo quando se non è autorizzato non può farlo? Lo spedo
isce alla casa madre e te lo riportano con una bella bollettina di 300 euro per uno schermo lesionato dal pensiero.

e comunque hai detto una cavolata abnorme, perchè in verità ciò che c’è scritto sul sito apple ognuno lo interpreta a piacere suo, e sia il rivenditore che la apple se ne lavano le mani,
invece di difendere la vostra patacconeria, chinate il capo di fronte a gente che ha due anni di garanzia pure su telefoni che a momenti sono più cinafonini del vostro (made in foxconn)
sentenze e multe dall’antitrust parlano chiaro, dopo un anno gli utenti apple sborsano e non c’è santo che tenga!

ma si sa, voi siete sempre dalla parte della gente che è ladra e pure pezzente,
è facile parlare fin quando poi non ti chiedono una migliaia di euro per riparare il tuo imac per una ca**ata, poi state tutti con gli avvocati sotto mano, sorpresi come se non ne sapevaste nulla.”””

Fateci conoscere le vostre esperienze in merito attraverso i commenti. Aggiornamento: qui la documentazione ufficiale di Apple sulla garanzia.

Fonte: http://www.gekissimo.com